lunedì 24 aprile 2017

Golosi di cioccolato? La "colpa" è dei geni


Non riusciamo a fare a meno del cioccolato, declinato in ogni possibile forma e variante? Non resistiamo alle patatine fritte, magari intinte nel ketchup? Lo sappiamo, è dura fare a meno delle golosità, dolci o salate che siano. E spesso le mangiamo, divorando con esse anche i soliti sensi di colpa, per linea e salute. 
Ma ora una scappatoia almeno a livello "morale" sembra esserci: secondo i risultati di uno studio spagnolo presentato al meeting della American Society for Nutrition, l'inclinazione per certi alimenti potrebbe essere "colpa" dei geni. Per essere più chiari, alcune varianti genetiche predisporrebbero, se non alla dipendenza vera e propria, almeno alla passione irrefrenabile per certi cibi.

La ricerca della Universidad Autonoma de Madrid ha studiato i genomi di 818 persone di origine europea, che hanno dovuto descrivere le proprie abitudini e preferenze alimentari. Nell'analisi del Dna sono state scelte 38 aree specifiche precedentemente associate a caratteristiche psicologiche, come l'ansia. In questo modo sono state scoperte alcune associazioni interessanti: per esempio, un consumo di cioccolato elevato è più probabile in chi ha alcune forme particolari di un gene recettore dell'ossitocina, conosciuto come l'"ormone della felicità", altri geni sembrano avere invece un peso nel consumo di sale e cibi ricchi di grassi. 
"La maggior parte delle persone non riesce a modificare le proprie abitudini di dieta - ha sottolineato Silvia Berciano, l'autrice principale -. Questo è il primo studio che descrive come i geni possano condizionare le preferenze alimentari in un gruppo di persone sane. Una scoperta che potrebbe aprire la strada a interventi personalizzati".

Insomma, se non giustificati siamo un pò meno colpevoli, vero? Detto ciò, mi assolvo e vado a "eliminare" quel residuo di uovo pasquale che da qualche giorno mi chiama dalla mensola della cucina...Che dite, faccio male?!

2 commenti:

  1. ahahah! cara Dolcezze, tra Natale, Pasque e feste varie non ci mancano le..."scuse", eh?!

    RispondiElimina

Lasciami un commento, un'impressione, una suggestione...mi farà immenso piacere! elisa