mercoledì 30 agosto 2017

I primi mille giorni di vita, la carta di credito del futuro

Child, Plate, Lick, Food, Kid, HomeLo sapevate? Io no, lo ignoravo. Nei primi mille giorni di vita si crea la storia della salute futura di ogni organismo. Mille giorni che iniziano sin dal concepimento. E che sono fortemente influenzati dalle scelte alimentari, anche della mamma! Lo ha rivelato una tavola rotonda,"Alimentazione nei primi 1000 giorni di vita", che si è svolta al congresso della Società italiana di pediatria, a Napoli. "C'è stato un periodo in cui l'alimentazione è stata considerata meno importante di altre branche della medicina - ha spiegato il presidente della Sip, Alberto Villani -.  Ci si è resi conto che si può incidere in maniera importante su quello che sarà poi lo sviluppo dell'individuo per tutta la vita, in base a quello che accade proprio nei primi mille giorni". 

Quali sono i micronutrienti fondamentali, per un corpo in via di formazione e poi di crescita come è quello di un bambino? Ferro e vitamina D. Il primo è essenziale per la crescita del cervello, che a due anni ha un peso pari all'80% di quello adulto e a 3 pari al 99%. La seconda è invece rilevante per evitare malattie autoimmuni e anche psichiatriche. 
Picnic, Baby, Eating, Cute, Child, Food"Abbiamo tutti un livello molto basso di vitamina D, i bambini in special modo. La correzione che viene fatta riguarda il primo anno di vita, poi tende a smorzarsi nella percezione del pediatra e della famiglia" ha dichiarato il professor Andrea Vania, del Dipartimento di pediatria e neuropsichiatria infantile dell'Università La Sapienza di Roma. La conseguenza? Questi bambini sono in situazione non di vera carenza, il che provocherebbe addirittura rachitismo, ma di insufficienza. Il che è sufficiente per creare danni sulla crescita e sullo sviluppo. Insomma, il cibo è la prima vera medicina e non va sottovalutato, soprattutto quando si è piccoli!