martedì 13 marzo 2018

PJ Mask...che passione!

Inutile proporre alternative, tempo ed energie sprecate. Il piccolo di casa - e con lui la maggioranza degli amichetti - va pazzo per  i Pigiamini. Sì, quei tre bambini dei cartoni che si trasformano in supereroi e durante la notte combattono le malefatte di Romeo, Lunetta & co. Due delle ultime novità in tema, recentemente entrate in casa, per la gioia del suddetto baby, è a firma Lisciani, marchio che apprezzo particolarmente visto che al gioco puro coniuga sempre stimoli cognitivi e di apprendimento. 
Le due new entry sono il Mini Smartphone dei PJ Mask e le Carte giganti. Il primo ha subito calamitato l'attenzione con quello schermo-specchio magico e le sagome de Pigiamini che si illuminano, parlano, cantano, persino la sigla del famoso cartone. C'è la voce originale di Masha, suoni, filastrocche, melodie! Tutti i giorni se lo porta a scuola, lo fa vedere agli amici, poi lo ripone nell'armadietto visto che è vietato introdurre in classe i giocattoli personali. Non se ne stacca mai, insomma e ora dice persino che è più bello il suo...rispetto al mio di smartphone! 

Quanto alle 40 carte (dieci centimetri per tredici)...non avrei immaginato che ci si divertisse tanto! Ambientate anch'esse nel mondo di Geco, Gufetta e Gattoboy, sono state inizialmente disposte a mò di etalage sul tappeto in salotto poi, pian piano e con l'aiuto dei grandi, sono state utilizzate per fare i dieci giochi proposti nelle istruzioni. Da Rubamazzetto - con qualcuno che sistematicamente...imbroglia! - a Memorino, da Tombolina a Sommapunti. Ancora da perfezionare i giochi di manipolazione per costruire torri e castelli. Crolla tutto miseramente! Ma è solo questione di tempo e di allenamento, eheh!